Intravidi una donna,
aveva lo sguardo triste,
non riuscivo a smettere di fissarla.
La osservavo,
non era come tutte le altre,
anche in quello sguardo vuoto
riuscivo a leggerle il sorriso che portava dentro.
Ora non ho più paura di cadere,
mi butto, cado con tutto me stesso verso lei,
l’abbraccio, è l’unica cosa che sento di voler fare,
la penso, è l’unica cosa a cui riesco a pensare,
la guardo, è l’unico volto che voglio vedere, è bellissimo.
L’abisso si ferma intorno a noi,
non c’è altro,
non c’è altro al di fuori di noi
Ora non ho più paura di amare, mi sento forte.
Il mondo si ferma intorno a noi, lui non può sfiorarci.
Osservo, noi e il mondo, non siamo più solo spettatori.
Mi importa solo di noi.
Ti ho trovata nell’abisso e mi hai portato al paradiso…


2 Commenti to “Quando ti ho trovata”

  1.   . Says:

    E’ la mia storia questa…. con te!!!
    Ti amo!!!!!!!!!!

  2.   . Says:

    si..