Capovolgo le mie nudità

le mie vesti un peccaminoso altare

Crollo senza sigilli

in attesa di srotolare i sensi

Ubriaca della tua voce

della tua bocca

e delle tue mani

I miei pensieri

premono lo stomaco

gocciolo miele di desiderio

Approda sulla mia carne

asciugami col tuo respiro

io…. senza sigilli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



One Response to “Senza sigilli”

  1.   . Says:

    Voglio saziarmi del tuo miele e la tua carne fare mia… così…bella come sei… così!!!!!!