E ho continuato a vagare mai stanca di immaginare: incontrarti ancora

come quando mi lasciavi padrona dei tuoi spazi

Come quando in volata mi raggiungevi donandomi una manciata di felicità .

Raggiungerti anche solo per un istante, immaginare di dirti le parole

racchiuse in fondo al cuore che non escono facilmente e fanno male…

Ormai non c’è più nulla

Non sei più nell’aria che respiro al risveglio di ogni giorno

Non ci sei più nelle stelle che si accendono di luce nella notte

Non ci sono mani di farfalla che donano brividi al mio corpo

Nè quel bacio che riscalda. Nè le emozioni che pulsano il sangue fino al cuore.

Nè gli attimi in cui ho creduto di afferrarti

e stringerti a me per sempre…

Ora solo attimi disegnati che si susseguono costanti e che mi invitano ad accordarsi…

Che mi rapiscono nel torpore inquieto delle cose perdute

Provo l’impotenza di chi stanco ferma i pensieri della mente e tenta di cogliere l’inimmaginabile…

Il mio pensiero è calmo. Fermi i miei passi.

Al bagliore della luna mi lascio attraversare da un raggio di debolezza e ripenso a quel dolore:

la paura di amare ed essere amato..

Ed in quell’attimo percepisco sempre e solo la parola fine.

 



2 Commenti to “Amore stanco…”

  1.   pierre O-> Says:

    Ti ho lasciata sola per troppo tempo perché io possa dire qualsiasi cosa…

  2.   pierre O+ Says:

    http://www.youtube.com/watch?v=6u7n05gOgbA